Bastia e dintorni

Rivolta verso la costa toscana, Bastia ha il fascino delle antiche città mediterranee con le sue viuzze fiancheggiate dalle alte case la cui eleganza discreta viene ravvivata da persiane colorate. Fondata nel 378 dai Genovesi che ne fecero la capitale dell'isola, il suo nome deriva da una bastiglia che la domina. Ti piacerà passeggiare in questa città animata, sulla piazza Saint Nicolas, punto di incontro per gli abitanti di Bastia o sulla piazza del Mercato, sempre viva e piena di colori. Dopo un giro al vecchio porto, parti a piedi da rue Napolèon per scoprire i negozi e le belle boutiques della città. Fermata obbligatoria agli stabilimenti Mattei, creatori del famoso aperitivo Cap Corse. Altre meraviglie, più spirituali, le chiese di cui la città si è riempita nel corso dei secoli. Saint-Jean-Baptiste, la più grande della Corsica, ma anche l'Oratorio di Saint-Roche, la chiesa Sainte-Marie o la Cappella Sainte-Croix ti abbaglieranno con le loro sontuose decorazioni barocche.

Bastia ti apre la porta del Nebbio e di Saint - Florent sulla costa Ovest.

All'altezza del golfo che porta lo stesso nome, questo piccolo porto di pescatori è oggi un luogo alla moda. Una vita notturna animata attorno al celebre porto turistico, celebrità che giocano alla "petanque", le terrazze dei caffè dove è bello sostare. Scopri la città vecchia e la cittadella, monumento dell'epoca genovese, e visita la bella chiesa romana di Santa-Maria-Assunta, prima di prendere l'aperitivo sulla Place des Portes.

Saint-Florent è il punto di partenza del sentiero del Litorale che costeggia la costa delle Agriates, totalmente protetta per 40 chilometri dal Conservatoire du Littoral. Dominata dal vento e dal sole, in primavera la macchia emana tutti i profumi fino ai bordi delle splendide spiagge della Roya, del Lodo e della famosa Saleccia.

Il Cap Corse comincia a nord di Bastia. Si estende verso nord per circa 40 chilometri, è una terra di marinai e pescatori. Una strada panoramica ne fa il giro offrendoti degli spettacolari paesaggi ad ogni svolta.

Scopri Nonza e la sua torre genovese che meritano una cartolina, Centuri incantevole porticciolo dalle acque cristalline. Da qui il sentiero del doganiere ti conduce lungo il litorale a Macinaggio. Puoi scoprire la riserva naturale di Fineocchiarola con le spiagge di Sainte Marie e Tamarone. Per arrivare infine a Erbalunga, piccolo villaggio di pescatori così pittoresco, che numerosi pittori lo hanno immortalato nei loro quadri.

 

 

 TAG:     

 

 

 

 

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

LASCIA UN COMMENTO